Le Arance

Note come frutto del Citrus sinensis, sono ritenute molto utili per il sistema immunitario, contengono pectina e sono antiossidanti contro i radicali liberi.

Proprietà Benefiche

Le arance sono alleate del sistema immunitario di tutto il corpo, utili all’apparato cardiaco e anche al colon.

Le arance sono ricchissime di vitamina C, aumentano la resistenza del corpo umano contro gli agenti chimici, atmosferici e ambientali, in particolar modo d’inverno.

Le difese immunitarie risultano moltiplicate grazie ad un consumo costante di questo frutto, valido supporto contro virus e batteri, inoltre prevengono disturbi cardiovascolari e svolgono un’azione antistress. Le arance, grazie alla energica azione antiossidante esercitata nei confronti dei radicali liberi, sono in grado di moderare sensibilmente forme degenerative tumorali.

Il loro consumo assicura, infine, un riscontro attivo contro i radicali acidi, ossia sostanze chimiche tossiche prodotte da un’errata alimentazione.

Proprietà nutrizionali

100 g di arance contengono 34 kcal / 142 kj.

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

  • Acqua 87,2 g
  • Carboidrati 7,8 g
  • Zuccheri 7,8 g
  • Proteine 0,7 g
  • Grassi 0,2 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 1,6 g
  • Sodio 3 mg
  • Potassio 200 mg
  • Ferro 0,2 mg
  • Calcio 49 mg
  • Fosforo 22 mg
  • Vitamina B1 0,06 mg
  • Vitamina B2 0,05 mg
  • Vitamina B3 0,2 mg
  • Vitamina A 71 µg

Vitamina C 50 mg

Il Consiglio

E’ consigliato mangiare le arance a spicchi, visto che metà della pectina di un’arancia si trova nell’albedo, quella parte bianca e spugnosa di cui è rivestita internamente la scorza. E’ quindi preferibile non sbucciarle in maniera meticolosa, perché in fondo, mangiando anche solo un po’ di pellicina bianca, sarà possibile assicurarsi una discreta dose di questa importante fibra.

L’arancia ha una forma tonda, una grossa buccia all’esterno e tanti spicchi sugosi all’interno, è originario di Cina e Giappone e arrivò in Italia nel 1400, con i Mori.